20 - 26 Dicembre: Previsionale 51

Week end perturbato e ventoso, inizio settimana instabile e ventosa

Postato il: 20-Dic-2019

COSA E' SUCCESSO:

Dopo una lunga fase di piogge incessanti, la settimana che va in archivio si è costraddistinta per un'attenuazione
dei fenomeni - specialmente quelli più intensi - con il ritorno, anche se in maniera parziale, di schiarite locali; ma soprattutto ciò che ha fatto registrare un dato anomalo, sono i dati termici, in modo particolare quelli delle temperature massime diurne, le quali hanno superato la soglia dei 15°c (max 17,1°c), valori piuttosto inusuali per la metà di dicembre.
La piovosità complessiva non ha fatto segnare accumuli particolarmente elevati e ripetuti come nel recente passato, il dato finale al di sotto dei 10 mm non preoccupa affatto come anche la ventilazione settimanale, la quale si è mantenuta stabilmente di direzione meridionale favorendo lo sviluppo di nuvolosità estesa ma facendo registrare punte massime al di sotto della soglia dei 50 km/h.


ESTREMI SETTIMANALI Stazione Meteo di Macciano 13 - 19 Dicembre:
T/Max 17,1 c° - T/Min: 1,3 c° - T/media settimanale: 9,6°c = Pioggia 7.2 mm - Vento max: 44 km/h

 

A sin:   Carta 1 - Pressione EU 21 dic
                         
A des:  Carta 2 - Aree piogge ITA 21 dic

 

LA SITUAZIONE IN QUOTA:

Come spesso accade in autunno-inverno, le posizioni e gli spostamenti delle grandi masse d'aria sul continente risultano essere molto dinamiche e complesse, semplificando molto possiamo notare che - vedi carta 1 europea - la grande area perturbata e gelida presente attualmente al largo delle isole britanniche tenderà gradualmente a scendere verso latitudini più meridionali avvicinandosi alla nostra penisola.
Come già abbiamo visto nel recente passato, l'entrata di aria fredda da NE favorirà la formazione dell'ennesimo minimo sottovento sul mar Ligure con conseguente sviluppo di fenomeni molto intensi e persistenti sulle regioni nord occidentali con probaili allerte meteo per quelle aree; il maltempo, associato a forte ventilazione da Sud nella seconda parte della giornata odierna, si trasferirà sulle regioni centrali - vedi carta 2 italiana - e anche l'entroterra tosco-umbro vedrà lo sviluppo di piogge estese e persistenti a partire dalla nottata in estensione a buona parte della giornata di sabato.
Per domenica - vedi carta 3 italiana - il suddetto minimo si posizionerà sull'alto Adriatico e grazie al suo ulteriore rafforzamento incrementerà nuovamente in maniera consistente la ventilazione, questa volta da Est, sulla nostra area con piogge previste in nottata e nella mattinata successiva.
L'ultima carta, quella prevista per lunedì 23, ci mostra infine il definitivo allontanamento del minimo sui Balcani e ancora più a oriente, pur mantenendo condizioni di instabilità e nuvolosità locale piuttosto consistente.
Il resto della settimana vedrà una progressiva risalita della pressione grazie all'arrivo di un promontorio di alta pressione di origine africana il quale porterà alla probabile formazione di nebbie mattutine associate a temperature rigide in pianura e nuvolosità irregolare in collina.

 

A sin:   Carta 3 - pressione ITA 22 dic
                         
A des:   Carta 4 - pressione EU 23 dic

 


BOLLLETTINO GIORNALIERO PREVISTO
Fine settimana perturbato e ventoso ma andiamo con ordine


VENERDI 20 dic:
Molto nuvoloso o coperto intera giornata con tendenza ad ulteriore peggioramento dalla sera con le prime piogge previste in nottata, ventilazione in progressiva intensificazione dai quadranti meridionali con raffiche attese tra 60/70 km/h, minime mattutine in diminuzione 4/5°c, massime attese senza particolari variazioni 11/12°c.


SABATO 21:
Piogge e rovesci estesi a partire dalla nottata in estensione a gran parte della giornata, cielo molto nuvoloso o coperto, ventilazione moderata da SO, minime mattutine previste in aumento 9/10°c; massime diurne in lieve aumento rispetto al gg precedente 13/14°c, scarsa escursione termica giornaliera.


DOMENICA 22:
Instabilità residua in nottata con piogge e possibilità di rovesci, tendenza a parziale miglioramento nella seconda parte della giornata con cessazione prevista dei fenomeni e possibilità di aperture parziali, ventilazione di nuovo forte da Est con raffiche a quote collinari previste elevate 60/70 km/h con possibili punte più intense, minime previste senza variazioni 9/10°c; massime anch'esse stazionarie 12/13°c.


LUNEDI 23:
Nuvolosità estesa al mattino con tendenza a parziale miglioramento dalla seconda parte delle giornata ma senza ulteriori precipitazioni previste, ventilazione moderata dai quadranti orientali, minime previste in calo dalla serata 6/8°c; massime attese invariate rispetto ai gg precedenti 11/13°c.


MARTEDI 24:
Cielo in prevalenza nuvoloso o coperto, possibili brevi e momentanee aperture nella seconda parte della giornata,, nessun fenomeno previsto, ventilazione molto debole meridionale, minime previste in ulteriore diminuzione 3/4°c; massime diurne attese sostanzialmente stabili 10/11°c.


MERCOLEDI 25 (NATALE):
Prevalenza di nuvolosità estesa e persistente, nel pom parziali e momentanee aperture, nessun fenomeno previsto, ventilazione molto debole di direzione variabile, minime mattutine attese stazionarie ma basse 5/6°c; massime diurne stazionarie rispetto ai gg precedenti 9/10°c.


GIOVEDI 26 (S.STEFANO):
Al mattino possibilità di nebbie in pianura e di soleggiamento a quote collinari, nuvolosità alta e stratificata resto della giornata senza fenomeni previsti, ventilazione molto debole o del tutto assente, minime mattutine basse 3/4°c; massime diurne in lieve diminuzione 8/9°c.

 

EFFEMERIDI SETTIMANALI:

Venerdi 20 Dic: Alba 7:41 - Tramonto - 16:40 Durata del giorno:8 h e 59
Giovedì 26 Dic : Alba 7:44 - Tramonto - 16:43 Durata del giorno: 8 h e 59

 

Ignazio Cesaroni
Staff CMM
info@meteomacciano.it